Facebbok  Ι  
Sul Web Nel sito

ALLOGGI DIFESA ANALISI INFORMAZIONE E ISTRUZIONE PER L'USO

DIFESA SERVIZI S.P.A
PRESTO SI AGGIRERA' TRA NOI ED INTANTO IL REGOLAMENTO.....

Con l'entrata in vigore della Legge finanziaria 2010 "l'artefice", così come il Sole 24 Ore chiama l'On. Guido Crosetto, Sottosegretario per la Difesa , artefice appunto di Difesa Servizi S.P.A. “è soddisfatto” .
Questa creaturina (la S.P.A )si occupa di attività attualmente prerogativa della vera Difesa,ma prossimamente,non appena approvato lo Statuto (entro 45 giorni assicura il Sole 24 Ore ), sarà operativa e “potrà avvalersi di personale militare e civile già a libro paga della Difesa”.
Valorizzazione immobili, acquisizione beni e servizi,e prestazioni strettamente correlate all’attività operativa delle Forze Armate, compresa l’Arma dei Carabinieri, sono i fini di questa società privata, che meglio lo Statuto potrà precisare.
On. Guido Crosetto
L’attenzione di CASADIRITTO sarà naturalmente concentrata nel monitorare e porre la massima attenzione intorno a tutto quello che ruoterà nel fantastico mondo che si aprirà nella gestione degli alloggi. Faremo attenzione soprattutto alla ricaduta che avrà questa operazione, per esempio nel settore degli affitti .Non vorremmo, anche se a pensare male si fà peccato, che di fantasia in fantasia, si arrivi alla realizzazione, come già scritto nero su bianco fin dal maggio-giugno 2008, nel Piano,denominato da gente più pragmatica e meno fantasiosa, partecipante alla allegra tavolata autodenominatasi, con indubbio effetto trilling “Obiettivo 9 “.

Laddove veniva precisato che : “il rilascio delle unità abitative da parte degli utenti Sine Titulo, in quanto il canone elevato che si viene a determinare risulta sicuramente antieconomico-insostenibile rispetto ad altra sistemazione abitativa (anche in zone periferiche ) tratta dal libero mercato “ . Pagina 13 (n.d.r.).
Arriveranno alla realizzazione di questo traguardo malsano ed illecito confezionato dall’Obiettivo 9 ?
Questa società opererà , come precisato bene sul Sole 24 Ore , senza il controllo della Corte dei Conti, ed è lo stesso Crosetto sullo stesso giornale "avrei scritto in modo diverso il testo, avrei inserito anche il riferimento al controllo della S.P.A. da parte della Corte dei Conti".
In attesa che entro 45 giorni la neonata Società venga costituita con regolare rogito, si allega la parte della Finanziaria 2010 riportante “l’evento “.

E qui ci poniamo una riflessione : l’assenza di un qualsiasi controllo del massimo organo della Magistratura Contabile. Dice l’Espresso nel numero del 22 dicembre 2009 : “Questa holding potrà spendere ogni anno tra i 3 e i 5 miliardi di Euro senza rispondere al Parlamento o a organismi neutrali.
In più si metterà nel portafogli un patrimonio di immobili “da valorizzare” pari a 4 miliardi di Euro.Sono cifre imponenti, un fatturato da multinazionale che passa di colpo dalle regole della pubblica amministrazione a quella del mercato privato “.

E qui anche CASADIRITTO si pone un altro interrogativo : l’assenza di questi controlli , a chi giova ?
Non crediamo sia utile alla Difesa ne tanto meno ,molto più modestamente ,alle migliaia di famiglie di militari in servizio e in quiescenza che in quelle case ci vivono.
E’ comunque facile prevedere che Difesa Servizi S.P.A., e Regolamento ( Legge 244 ) comprensivo di Programma Pluriennale, entrino inevitabilmente in rotta di collisione e sia comunque incompatibile con le attuali Leggi a cui teniamo molto e che ci sono costate enormi sacrifici (Leggi 537 e 724 ),e a distanza di anni possiamo ben dirlo, hanno rotto l’inerzia della Difesa “costringendola” allora ,ad aumentarci si il canone , ma in una maniera possibile, ove il canone non era certo “escogitato” per rendere “antieconomico-insostenibile” la permanenza,ma semplicemente è considerata una risorsa in più per la Difesa,ed una acquisita dignità per gli utenti in affitto

In questo momento, a distanza esattamente di un anno, era dicembre 2008 ,ci appare difficile immaginare che il Sottosegretario Crosetto ed i suoi collaboratori, che CASADIRITTO ha incontrato di fronte a quel grande tavolo ovale di via Napoli,mostrando significative aperture su quella bozza di Regolamento inerente gli alloggi e trasmettendoci una non immotivata quanto –purtroppo- illusoria fiducia, sia lo stesso Sottosegretario che il giorno 1 dicembre 2009 in un intervento effettuato presso la Commissione Difesa della Camera ,diventato oramai nostro malgrado un “cult” ha tentato di replicare al Relatore On. De Angelis con discutibili quanto personalissimi singolari argomenti e precisazioni che ,se non altro, hanno messo in luce l’improvvisa metamorfosi del Sottosegretario.

Quelle frasi per fortuna sono state visionate da migliaia di famiglie, che direttamente hanno letto quelle tristi e gravi affermazioni in maniera diretta dallo stenografico della Camera, e in migliaia di copie diffuse direttamente in tutta Italia e tramite internet da CASADIRITTO. Non dovremmo che trarne quindi un giudizio severo.
Vedremo se invece, nel corso di questa pausa dei lavori parlamentari, il Sottosegretario Crosetto ne trarrà una utile riflessione.
Ad aiutarlo troverà tutti quanti : CASADIRITTO, il COCER, il RELATORE ,la stragrande maggioranza della Commissione Difesa,e non ultime le migliaia di famiglie verso le quali il provvedimento è rivolto .

Sergio Boncioli

5 gennaio 2010

STRADAFACENDO

CASADIRITTO NEWS

Casadiritto è anche su Facebook e Twitter
Si ricorda che tutte le norme, leggi e regolamenti citati, sono riportati all'interno del sito. Tutti ne possono prendere visione e scaricare i contenuti anche nella stesura originale
Per contribuire a Casadiritto versamento tramite c/c postale n. 1004499925 oppure con bonifico IBAN n. IT43 T076 0103 2000 0100 4499 925 intestato a Benedetto Franchitto con causale CASADIRITTO

ADNKRONOS