Facebbok  Ι  
Sul Web Nel sito

ALLOGGI DIFESA ANALISI INFORMAZIONE E ISTRUZIONE PER L'USO

IN VIGORE LA LEGGE 90
Testo unico in materia di ordinamento militare
comprende anche tutte le norme sugli alloggi di servizio E.I. M.M. A.M.
norme separate per alloggi Arma dei Carabinieri
Allo scopo di completare il quadro conoscitivo di riferimento relativo al “sistema alloggi”, già abbondantemente corposo, ma spezzettato e talvolta contraddittorio, ma sempre meticolosamente riportato e commentato all’interno del nostro sito, il solo sito capace di unire testi ad analisi approfondite, unitamente alle battaglie fatte dalle famiglie, alle vittorie ed alle sconfitte, ma sempre nella chiarezza degli obiettivi, si riporta il testo integrale del Decreto Presidente della Repubblica del 15 marzo 2010, n. 90 – Testo Unico delle disposizioni in materia di Ordinamento Militare pubblicato sulla G.U. n. 140 del 18 giugno 2010 – Serie Generale riguardante in parole povere tutta l’organizzazione e le funzioni dell’universo del Ministero della Difesa.
In tale ambito viene definito e ridisegnato tutto ciò che riguarda gli Alloggi di Servizio. Dal Titolo III Sezione I – II – III – IV – V – VI – VII – VIII (allegati) si spazia dall’art. 311 all’art.411, ove sono riportate tutte le norme che riguardano gli alloggi, classificazione, assegnazione, revoca, sgomberi, canoni, domande, graduatorie, costruzioni e vendite per Esercito, Marina ed Aeronautica.
Nel Capo II sono descritte le disposizioni riguardanti gli alloggi dell’Arma dei Carabinieri. Si apre quindi uno scenario nuovo per i nostri amici in servizio, in quiescenza, in attesa di mutuo, o in attesa di vendita. Un gravoso compito per il COCER di entrare nel merito, e nelle forme previste, porre riparo a smagliature o incoerenze.
Per tutti, anche se superfluo ma visti i tempi non inutile, ricordiamo che da ora in poi, qualsiasi riferimento, sia dei Comandi ma anche per gli utenti per qualsiasi forma di contenzioso a qualsiasi livello (TAR , CONSIGLIO DI STATO) dovrà essere fatto con riferimento al Testo Unico, oltrechè naturalmente ai Decreti attuativi ivi previsti.

ANCORA DA EMANARE
CASADIRITTO ricorda che rimane da emanare, come noto, l’atteso Decreto del Ministro della Difesa in materia di canoni di mercato (di occupazione) in attuazione a quella “bella” trovata all’interno ed in attuazione dell’articolo 6. 21 quater previsto dalla Legge n. 122 del 30 luglio 2010. Massima è l’attenzione che poniamo nel seguire questo Decreto, soprattutto che sia coerente e compatibile sia con i contenuti della Mozione n. 1 – 559 dell’8 febbraio 2011 sia con quanto già decretato con il Decreto Annuale appena firmato dal Ministro della Difesa (limite di reddito e salvaguardia per ASI e AST per handicap) già pubblicato nel nostro sito.

CASADIRITTO NON E’ PER SEMPRE
Come spesso ricordiamo CASADIRITTO non è scontato che la sua presenza è per sempre e a prescindere. La sua funzione e esistenza è sempre adeguata, se adeguata è la forma di partecipazione degli utenti e loro famiglie. Ne deriva che i risultati dipendono da noi tutti, escludendo qualsiasi azione salvifica di un fantomatico “capo” chiunque esso sia. I risultati a lungo termine, ci hanno dato ragione. Anche quelli che ci odiano e ci insultano , quattro gatti per la verità, hanno usufruito ed usufruiscono di quanto da noi costruito. I risultati li conoscono bene le migliaia di famiglie ed è questo che conta. Oggi si tratta di puntare tutto sulla “riduzione del danno” derivante da leggi, decreti e regolamenti intervenuti nell’ultimo periodo. Questa è l’unica via realistica, con la quale siamo stati in grado di far fronte, talvolta con affanno, che ci ha permesso di ribaltare formule addirittura vessatorie e persecutorie nei confronti delle famiglie e di salvare miracolosamente il salvabile, nel totale e colpevole silenzio di vecchi gufi.

PRESENTE E FUTURO
I contenuti della Mozione 1 – 559. il Decreto Annuale redditi 2010, l’atteso Decreto sui canoni, ed il sostanziale “afflosciamento” dell’Obiettivo 9, dimostrano l’eccellenza dei risultati. La battaglia sui canoni trasparenti, e la più impegnativa sugli sfratti , applicando almeno il concetto della Mozione 1 - 559 e cioè “In ogni caso, non si procederà al recupero degli alloggi nelle aree ove non sussistano impellenti esigenze non altrimenti risolvibili” sarà il nostro impegno. Sempre che ci si sostenga.

GRAZIE SILVANA
Sen. Pisa
Un grande cruccio. La legge 244 la legge sulle vendite, la tua e la nostra legge, resa un “altra roba” da un Regolamento ingiusto, ovvero ciò che poteva essere e non è stato, non ci fa esimere di rivolgerti un ringraziamento: Grazie, Senatrice Silvana Pisa, per quello che hai tentato di fare, per il tuo impegno, per la tua simpatia ed amicizia, per la tua discrezione.





Sergio Boncioli

Allegato:
   D.P.R. n. 90 del 15 marzo 2010

18 aprile 2011

STRADAFACENDO

CASADIRITTO NEWS

Casadiritto è anche su Facebook e Twitter
Si ricorda che tutte le norme, leggi e regolamenti citati, sono riportati all'interno del sito. Tutti ne possono prendere visione e scaricare i contenuti anche nella stesura originale
Per contribuire a Casadiritto versamento tramite c/c postale n. 1004499925 oppure con bonifico IBAN n. IT43 T076 0103 2000 0100 4499 925 intestato a Benedetto Franchitto con causale CASADIRITTO

ADNKRONOS