Facebbok  Ι  
Sul Web Nel sito

ALLOGGI DIFESA ANALISI INFORMAZIONE E ISTRUZIONE PER L'USO

IL PUNTO
Una commistione inestricabile, tra leggi, decreti, regolamenti, mozioni. Come uscirne con giustizia ed equità? Gia c'è chi morde il freno. L'Amministrazione Difesa avvii il pieno funzionamento della cellula operativa interforze, anche con l'attivazione di un filo diretto.
Ecco la proposta
Pensavamo, alcuni mesi addietro, di aver sufficientemente esaurito il nostro compito di informazione sulla cronologia dei provvedimenti presi e da prendere, e di aver adempiuto sufficientemente ad un dovere presso i nostri amici utenti (leggasi articolo del 25.10.2010 ”Agenda/Calendario CASADIRITTO, tra pericolosi scenari, come districarsi”). Ora a marzo 2011, dobbiamo ricrederci: tutti sanno tutto, o meglio sembra non sappiano niente. Non è in riferimento agli utenti, che sbirciano qua e la ad eccezione di quelli che CASADIRITTO riesce a raggiungere con i suoi …….potenti mezzi informativi….. del suo sito. Ci riferiamo invece ad alcuni Comandi o Enti, che se loro richiesto ” regalano “ informazione campate in aria e distorte quando va bene o adottano provvedimenti coercitivo se va male. Per raggiungere l’obiettivo primario di fornire un servizio agli utenti degli alloggi e alle loro famiglie, ma se si vuole anche agli Operatori del settore (è tutto gratis) che come ci risulta, per tattica oppure per mera non conoscenza, cadono dalle nuvole, forniamo quindi delle indicazioni, necessariamente brevi ma crediamo corrette, per provare a descrivere uno scenario sul cui scacchiere tecnico/giuridico dovranno essere fatte le prossime mosse.

REGOLAMENTO ATTUATIVO LEGGE 244/2007
Piano di costruzione ed alienazione (vendite)

Emesso dal Ministro della Difesa il Decreto n.112 del 18 maggio 2010. Già registrato alla Corte dei Conti. Prevede le modalità di alienazione e quindi di vendita di parte del patrimonio alloggiativo. Per l’individuazione degli alloggi da alienare, dovrà uscire un Decreto di individuazione. Per arrivare al rogito è prevista una serie di ulteriori decreti attuativi, anche Dirigenziali. Tempo previsto per il rogito: 2 anni circa.
(il Decreto del 18 maggio è all’interno del sito)

DECRETO ANNUALE MINISTRO DELLA DIFESA – REDDITI 2009
E’ stato emesso il 23 giugno 2010, registrato alla Corte dei Conti il 23 luglio 2010, il Decreto annuale Ministro della Difesa che indica in euro 40.160,57 il limite massimo, riferito a utenti alloggi AST, per pagamento di un canone pari a l’equo canone. Rientrano in tale ambito anche utenti che abbiano all’interno del proprio nucleo familiare un portatore di handicap a prescindere dal tipo dell’alloggio (ASI, AST, ASGC) e a prescindere dal loro reddito. Tale reddito è riferito a certificazione 2010 per redditi 2009.
(il Decreto è all’interno del sito)

MANOVRA CORRETTIVA DI BILANCIO DECRETO LEGGE n.78 approvato 30 luglio 2010
ART. 6 - 21 QUATER

Viene introdotta per legge, ricordiamo attraverso un emendamento sen. Germontani poi fatto proprio dal famoso emendamento del Relatore sen. Azzolini votato con voti di fiducia prima alla Camera poi al Senato (molti la ricorderanno come ” la calda estate del luglio 2010”) una norma che all’art.6 . 21 quater prevede l’applicazione agli utenti degli alloggi della Difesa, denominati da ora in poi “occupanti” che non hanno più il titolo concessorio, del pagamento di un canone di mercato, fermo restando l’obbligo del rilascio, a partire dal 1 gennaio 2011, da attivarsi attraverso l’emanazione da parte della Difesa di un Regolamento attuativo.
(il testo dell’art.6. .21 quater è all’interno del sito)

BOZZA DI REGOLAMENTO ATTUATIVO 6. 21 QUATER – CANONI DI MERCATO
In questa prefase il COCER viene chiamato a dare un parere sulla bozza di Regolamento. Il COCER non arriva ad una delibera, per divergenze. Emergono tuttavia in ambito COCER posizioni interessanti di numerosi Delegati che vanno nel senso di quanto auspicato da CASADIRITTO. Sulla bozza il Sottosegretario on. Crosetto riceve successivamente il Coordinatore Nazionale di CASADIRITTO Boncioli. Sembrano aprirsi importanti modifiche, quali lo slittamento della decorrenza del 1 gennaio 2011, esenzione per alcune fasce, interpretazioni autentiche, gradualità ed estrema attenzione nei recuperi. Etc. . Dovrà andare alla Corte dei Conti per l’approvazione.
(il testo della Bozza di Regolamento è sul sito)

MOZIONE 1-559 dell’8 febbraio 2011. CAMERA DEI DEPUTATI
Viene approvata con votazione in aula. La Mozione 1-559 mediata, con il contributo di tutti i Gruppi Parlamentari, dal Sottosegretario on. Crosetto con cui il Governo si impegna a spostare la data di decorrenza dell’entrata in vigore dei canoni di mercato dal 1 gennaio 2011, alla data della notifica del nuovo canone all’utente. Inoltre il Governo si impegna ad escludere dal canone di mercato importanti segmenti di fasce reddituali e le famiglie con portatore di handicap grave. I contenuti dell’impegno del Governo dovranno essere inseriti nell’emanando Decreto sui canoni di mercato.
(copia della Mozione 1-559 è sul sito)

EMANANDO DECRETO ANNUALE REDDITI 2010. CERIFICAZIONE 2011
Dovrà essere presentato al Parlamento entro il 31 marzo 2011 e poi registrato alla Corte dei Conti il Decreto annuale del Ministro della Difesa relativo al piano di gestione ed ai redditi 2010.

CODICE ORDINAMENTO MILITARE
Decreto Legislativo n.66 del 15 marzo 2010 – Decorrenza 6.10.2010

Entra in vigore il 6 ottobre 2010 il Decreto Legislativo n.66 con al suo interno numerosi articoli che riguardano gli alloggi della Difesa, compreso il nuovo Regolamento. Tali articoli mal si conciliano con le nuove norme in itinere in special modo con i canoni di mercato. Attualmente non vediamo come si concilia l’art.286 con i canoni di mercato. Sicuramente ci sarà una risposta, ma ci vuole chiarezza.
(copia del Codice di Ordinamento Militare è sul sito)

CONCLUSIONI
Questo, in succinto dettaglio, è l’habitat su cui l’Amministrazione della Difesa, i suoi Organi Politici, Giuridici, Comandi ed Enti sono chiamati ad operare e cimentarsi. CASADIRITTO, proprio per il sovrapporsi di Leggi e Norme ritiene l’impresa ardua e piena di percoli per gli utenti e non solo. Se richiesto , saremo sempre pronti a dare il nostro contributo di esperienza e di conoscenza. In ogni caso continueremo nella difesa delle famiglie e nell’informazione. Vediamo all’orizzonte che si affaccia DIFESA SERVIZI S.p.A. e non vorremmo che rappresentasse un ulteriore vulnus.
(copia dello Statuto è sul sito)

PROPOSTA
Come contribuire ad uscire dall’intrigo tecnico/giuridico o semplicemente conoscitivo/applicativo ?
Partendo da un assunto, quello che ci fa ritenere, senza offesa per nessuno, che pochissime figure all’interno dell’Amministrazione Difesa siano in grado di avere la conoscenza a tutto campo dell’argomento, chiediamo che le conoscenze stesse, diventino ora patrimonio comune della CELLULA OPERATIVA INTERFORZE e che questa costituisca nel suo ambito, durante la transizione e prima della gestione a regime della normativa, un INTERFACCIA non solo per i Comandi o Enti ma anche semplicemente con gli utenti e per ultimo anche con CASADIRITTO, anche con l’attivazione di un filo diretto o con un indirizzo e-mail come non molto tempo fa, proponemmo. Insomma un vero “Servizio” attendibile ed efficiente in grado di servire la stessa Amministrazione ed anche le famiglie, nel districare la matassa.
C’è sempre una prima volta, e questa sarebbe una occasione da non perdere.
Sergio Boncioli

7 marzo 2011

STRADAFACENDO

CASADIRITTO NEWS

Casadiritto è anche su Facebook e Twitter
Si ricorda che tutte le norme, leggi e regolamenti citati, sono riportati all'interno del sito. Tutti ne possono prendere visione e scaricare i contenuti anche nella stesura originale
Per contribuire a Casadiritto versamento tramite c/c postale n. 1004499925 oppure con bonifico IBAN n. IT43 T076 0103 2000 0100 4499 925 intestato a Benedetto Franchitto con causale CASADIRITTO

ADNKRONOS