Facebbok  Ι  
Sul Web Nel sito

ALLOGGI DIFESA ANALISI INFORMAZIONE E ISTRUZIONE PER L'USO

condividi         

DALLO STALLO PROVOCATO DALLA CONTRADDIZIONE DEGLI STESSI DECRETI, UTILIZZARE QUESTO TEMPO PREZIOSO PER MODIFICHE ED ACCORDI MIGLIORATIVI

Era già notte, quasi le 21, quando la Delegazione di CASADIRITTO, usciva dall’Aula della Commissione Difesa presso la Camera dei Deputati.
In quel luogo, davanti ai Membri della Commissione, non molti per la verità, ma convinti, attenti e partecipi, CASADIRITTO ha potuto illustrare, pacatamente, ma con determinazione, tutte le contraddizioni che persistono sul Decreto vendite, oggetto della Risoluzione De Angelis-Rugghia n. 7-00999 e l’inevitabile e prevista rotta di collisione che quelle male – regole hanno anche sul Decreto gemello sui canoni di mercato, che nella loro prima applicazione hanno creato:
– basso livello di adesione alle vendite (a campione, solo il 45% ha potuto aderire);
– sfratti già recapitati a causa dell’impossibilità di fare qualsiasi tipo di opzione (il 24% dei destinatari delle proposte di vendita è colpito da sfratto), senza che le pur labili ed evanescenti norme di “salvaguardia” possano salvaguardare alcunché per quelle 91 famiglie facenti parte del primo “campione” in esame. Si vengono così a creare gli sfratti “bianchi”.

Con un linguaggio schietto, essenziale, mirante al sodo, anche duro, ma mai irriguardoso, nei confronti di chicchessia, nella “memoria” depositata in Commissione Difesa nell’Audizione del 23 ottobre u.s. CASADIRITTO (con una Delegazione composta da ben 6 Rappresentanti) crediamo abbia colto in una nuova atmosfera, tutta l’attenzione da parte degli interlocutori. Sappiamo tutti che è una gara contro il tempo e una corsa in affanno, ma non bisogna stare a guardare quello che fanno gli altri. Non è nella nostra indole e DNA.

Rogiti bloccati, decreti ancora in itinere....
L’Audizione nei giorni scorsi di autorevoli Rappresentanti dell’Amministrazione Difesa hanno gettato uno squarcio di luce con la loro precisa esposizione. Prezzi delle vendite da riformulare (TAR), Decreti da presentare ex novo alla Corte dei Conti, condizioni da modificare e condizioni da riproporre.

Tutto ciò ha portato conseguentemente ad uno stallo degli atti ed a un “blocco” di fatto delle attività conseguenti. In questa situazione di eccezionalità e di fermo, ecco che la proposta di CASADIRITTO trova la sua collocazione, per l’utilizzo di questi tempi morti, senza che si rischi che oltre al danno, caparra già versata, interessi su prestito comunque da pagare , istruttore su mutui in scadenza, vi siano anche danni altrettanto gravi come i provvedimenti di recupero coatto da attuare entro il novantesimo giorno per il mancato esercizio di una “opzione” solo sulla carta, ma di fatto inesistente.

Come utilizzare questo tempo?
1. Proposte di Legge già incardinate, la cui discussione tendente alla loro unificazione è già iniziata in Commissione. Dalle ultime notizie già sarebbe stato nominato il Comitato Ristretto.
2. Costituzione in contemporanea, di un Tavolo di Lavoro, ove si possano trattare argomenti non suscettibili di modifiche “pesanti” che non implichino procedure estenuanti, le nuove regole ed interpretazioni autentiche, pur sempre di grandissima importanza, cui la Difesa potrebbe mettere subito mano. In questa fase è indispensabile che al tavolo partecipino i vari attori vale a dire Difesa, Governo, Commissione Difesa, Rappresentanti degli utenti.

Quando la realtà...ma nemmeno tanto. Casadiritto ne prende atto
Riconosciamo con soddisfazione dando merito all’interessato, che l’on.le Marcello De Angelis, che ha partecipato con convinzione e passione al nostro Convegno del 18 ottobre u.s., è stato nominato Relatore in Commisione Difesa sulle quattro proposte di Legge presentate che dovranno essere unificate al più presto. Proposte che dovranno modificare sostanzialmente il Decreto del 18 maggio 2010 (vendite) ed il Decreto del 16 marzo 2011 (canoni di mercato). Bene. Notiamo con soddisfazione che è importante che questo Ruolo di Relatore sia stato affidato proprio all’on.le De Angelis che fu il Relatore dello stesso Decreto del 18 maggio 2010. Alla luce dei fatti e delle sentenze, con convinzione e competenza, contribuisce ora al loro superamento. E di questo ne prendiamo atto e lo ringraziamo.

Sergio Boncioli

30 ottobre 2012

STRADAFACENDO

CASADIRITTO NEWS

Casadiritto è anche su Facebook e Twitter
Si ricorda che tutte le norme, leggi e regolamenti citati, sono riportati all'interno del sito. Tutti ne possono prendere visione e scaricare i contenuti anche nella stesura originale
Per contribuire a Casadiritto versamento tramite c/c postale n. 1004499925 oppure con bonifico IBAN n. IT43 T076 0103 2000 0100 4499 925 intestato a Benedetto Franchitto con causale CASADIRITTO

ADNKRONOS