Facebbok  Ι  
Sul Web Nel sito

ALLOGGI DIFESA ANALISI INFORMAZIONE E ISTRUZIONE PER L'USO

condividi         

IL BIVIO
TRA IL DECRETO LEGISLATIVO “ RILANCIO” E IL PROSSIMO DECRETO BIENNALE

Con la pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale n.180 del 18 luglio 2020, che nella sua interezza riportiamo in allegato e che trasforma in legge n.17 del 17 luglio 2020, il Decreto Legislativo n. 34 del 19 maggio 2020. Come è noto al suo interno tra l’altro è inserito l’art. 17 bis con il quale sono stati prorogati gli sfratti di tutti gli alloggi e immobili sino alla data del 31.12.2020. Tale risultato, è una vittoria di Casadiritto, ed alla cui realizzazione non ci dichiariamo estranei…essendo l’Associazione quella che , Covid o no Covid ha preso l’iniziativa “ da remoto” proponendo , l’emendamento da presentare. Oltre che grande soddisfazione questi mesi di tregua ci propongono un tema decisivo:

quale sarà a breve la sorte di 16.000 alloggi e con essi quale sarà il futuro di tantissime famiglie che vi abitano, con titolo o senza titolo, mentre si profila all’orizzonte la gestione di Difesa Servizi?

Oltre che le indicazione della Risoluzione approvata a gennaio scorso, non è estranea a questa domanda quanto introdotto all’art. 164 del Decreto Legge ora approvato ove vengono introdotte una serie di modifiche all’art. 306 del C.O.M. e non solo. Ma per il commento ed analisi dell’art. 164 ancora non siamo in grado di esprimere un parere tecnico, tale da non essere indotti ad una errata interpretazione o ad un equivoco. Ma fino a prova del contrario siamo convinti che sia una cosa positiva per via di certi precedenti segnali.

Ma prima c’è una grande montagna da scalare: dietro l’angolo c’è il profilarsi dell’ormai attesissimo Decreto Biennale del Ministro della Difesa.

IL BIVIO: far prendere al treno che sta partendo, la velocita’ giusta, ma soprattutto la giusta direzione

Abbiamo notizia che l’intelaiatura e forse la bozza è già all’esame preventivo di SMD e dopo andata nel cassetto del Ministro. Nella dinamica delle norme tecnico/giuridiche che contiene il Decreto e che regolano i rapporti con il Parlamento, Casadiritto si ritiene abbastanza smaliziato nel chiedere a chi, o al Ministro o al Sottosegretario con Delega agli alloggi, un incontro preliminare prima che il Decreto entri nei portoni del Parlamento sotto la denominazione di Schema Di Decreto ed arrivi in Commissione Difesa.

Successivamente sarebbe al limite del velleitario e inesorabilmente tardivo tentare di incidere, se non in minima parte e su punti irrilevanti, sui contenuti che “ pesano” nel decisivo Decreto fin da ora Casadiritto agirà a che tale documento contenga una via chiara e precisa ove venga decisa, una volta per tutte, in che modo e con quali tempi il passaggio da Difesa a Difesa Servizi S.p.A. nella figura di Nuovo Gestore e soprattutto quali saranno le linee guida più o meno concordate o da concordare. Ci permettiamo di chiedere per la prima volta a Difesa Servizi di dare un segnale in tal senso, prima, durante e che prenda consistenza tale passaggio. Non vogliamo essere attori passivi ma cittadini consapevoli e soprattutto parte in causa.

Lo vorremmo sapere ora, proprio mentre con un atteggiamento provocatorio al limite della irresponsabilità, certi Comandi proseguono sulla vecchia linea. Ci siamo stancati, ancora oggi, nel pieno del periodo del Covid ancora in essere, di leggere delle lettere dei Comandi che sembra provengano da Marte, ove si annunciano a fronte di un attuale Ordine di Rilascio inviato dal Comando Aeronautica di Milano, nei confronti di un utente abitante un alloggio in zona decentrata che: ” è sta all’uopo predisposta una specifica e trasparente graduatoria, debitamente approvata dalla S.A. che ha tenuto conto …. Etc. etc". Si tratta insomma della solita “ classifica” del terrore ove vengono individuate le famiglie da sfrattare. Alcune considerazioni:

LA TRASPARENZA? UNA OPINIONE

Primo: “ questa trasparente graduatoria” per chi è trasparente? Non certo per il destinatario dell’Atto di recupero. A Roma si dice che “ te la canti e te la soni”. Una cosa è trasparente se la invii almeno a chi è interessato.

Secondo: non sfiora a certi personaggi, il senso della valutazione o almeno dell’opportunità. Come inviare uno sfratto sapendo che è ancora il vigore al momento dell’invio la originaria data del blocco del 1 settembre che e’stata poi prorogata al 31 dicembre 2020?

Questi ineffabili personaggi del Comando Aeronautica di Milano in che mondo vivono? A parte il Blocco per legge, a parte la “ trasparente graduatoria” ma non li sfiora l’idea che non ci vuole tanta fantasia a che si capisca che in questo periodo cercare un altro alloggio sia praticamente impossibile? Le loro “intimazioni” ( così vengono chiamate) denotano che il loro mondo è fuori dal mondo. Nella pancia regressiva oltre che nella testa, di certi personaggi alberga un analfabetismo sociale, culturale di fondo verso i problemi di tante famiglie del ceto medio e medio basso ( i più vulnerabili) che non arriva a sfiorarli. Che ci sia un fondamento regolamentare o meno. Di queste lettere, in questo periodo, a Milano fioccano a Via dell’Aviazione e non solo. Noi di Casadiritto li abbiamo fermati.

Ecco perché occorre far presto. Il treno del futuro prossimo andrà troppo veloce per permettere che lo scambio inserito sul doppio binario venga azionato a mano. La via da percorrere deve essere programmata prima, direttamente dalla Sala Comando e non da una delle tante Task Force che in questi anni hanno spadroneggiato dal Nord al Sud, con decisioni diseguali e contradditorie agendo sulla leva degli sfratti, contando sul fatto che i Comandi sono autonomi. Ma non era stata per questo, allo scopo di redimere le controversie, la Cellula Operativa Interforze? Una sorta di “ Giudice di Pace” benchè non neutrale, di espressione SMD.

Chi l’ha visto? L’omino che aziona lo scambio a mano non è più adatto su un sistema razionale, economico e non più clientelare, che lo speriamo, sarà veloce. Il treno rischierebbe di deragliare. Ma se deraglia ora quel treno sarà per sempre. E ciò che dobbiamo evitare prendendo atto con consapevolezza di quanto sia decisivo oggi, anche in questo momento, quel passaggio a Difesa Servizi, ma con regole condivise.

Sergio Boncioli

Allegati:
   Copia completa della G.U. n. 180 del 18 luglio 2020
   Copia di una “intimazione” di sfratto a seguito di “ trasparente graduatoria”

26 luglio 2020

STRADAFACENDO

SOSTIENI CASADIRITTO

Per contribuire a Casadiritto con bonifico IBAN n. IT30 F076 0103 2000 010 3787 6560 intestato a IOSSA TEMISTOCLE con causale CASADIRITTO

ADNKRONOS