Facebbok  Ι  
Sul Web Nel sito

ALLOGGI DIFESA ANALISI INFORMAZIONE E ISTRUZIONE PER L'USO

ARCHIVIO NOTIZIE – NOVEMBRE 2015


9 novembre 2015

A ROMA RIEMERGE DALLO SPROFONDO L’ANATEMA: “OCCUPAZIONE ILLEGITTIMA”

Uno straordinario concentrato del “BRUTTUME” che si può apprezzare per effetto di una lettera la cui paternità è del COMANDO MEILITARE DELLA CAPITALE di Roma nei confronti di un utente. CASADIRITTO C’E’ e ne rileva la novità/gravità.

   continua a leggere

24 novembre 2015

PROSSIMA SCADENZA 30 NOVEMBRE 2015

Ricordiamo a tutti gli utenti interessati che si trovino nelle condizioni previste all’art. 4 comma 1 del Decreto Ministero della Difesa del 24 luglio 2015 G.U. n.203 del 2 settembre 2015 (presentazione Istanza art. 2 comma 2 ai sensi Legge 104 art. 3 comma 3.) che IL PROSSIMO 30 NOVEMBRE SCADONO I TERMINI DEI 90 gg. per presentare in ritardo l’istanza. Per gli altri casi di handicap accertati, l’istanza deve essere presentata entro 90 gg. dalla data di riconoscimento dell’handicap stesso.

Sergio Boncioli

28 novembre 2015

REBUS ISTANZE

Nel dubbio, per i ritardatari del Decreto del 7 maggio 2014, presentare ISTANZA e fare subito la raccomandata entro lunedì 30 novembre.

Su specifica richiesta di un utente di Padova, lo stesso dopo aver ricevuto (come previsto dal Decreto 24 luglio 2015 e come precisato all’art.6 comma 1. G.U. n.203 del 2 settembre 2015) copia del Decreto, ha scritto al 2° REPARTO MISSILI dell’AERONAUTICA MILITARE di Padova, chiedendo dettagli in merito. Lo stesso Ente dell’Aeronautica con raccomandata 14791, del 23 novembre 2015 recapitata al destinatario venerdì 27 novembre 2015, ha risposto in dettaglio fornendo chiarimenti circa le modalità applicative. In modo chiaro ed inequivocabile, al punto 3. viene riportato: “ In sintesi il nuovo DM riallacciandosi alle deroghe alla conduzione previste per le specifiche categorie, estende temporaneamente la tutela e dà la possibilità a chi non l’avesse colta in precedenza, di ripresentare l’istanza alla conduzione, con determinazione, se ritenuto più conveniente all’utente, del previsto canone”.

In poche parole chi trovandosi nelle condizioni previste dal Decreto del 7 maggio 2014, pur non avendo presentato allora l’Istanza, la può presentare ora per effetto del Decreto del 24 luglio 2015.

C’è un solo particolare: questa disposizione, che evidentemente riguarda tutti i Comandi, viene chiarita soltanto ora, ed il termine scade entro il 30 novembre 2015, LUNEDI.

Nelle condizioni date, chi può faccia presto. Come sempre CASADIRITTO informa, facciamo il passaparola.

Sergio Boncioli

Allegato:
   Tutto il carteggio


30 novembre 2015

LANGUONO ANCORA GLI ALLOGGI DELLA DIFESA ALL’ASTA, IGNORATI TOTALMENTE DAL PERSONALE IN SERVIZIO,IN CERCA DI IMPROBABILI PADRONI

I RISULTATI DOPO IL 6° BANDO

Proseguono i focus di CASADIRITTO, iniziati da anni, che accendono i riflettori sui risultati imbarazzanti circa l’andamento delle vendite sia dirette che con il sistema delle aste. Ricordiamo il sistema, la prima fase è riservata al personale della Difesa militare e civile in servizio, la seconda fase a tutti i cittadini italiani. Si è concluso il 6° bando d’asta. Erano in vendita dopo vari tentativi, 491 alloggi militari. Nella prima fase d’asta (per militari) nessun alloggio è risultato venduto. Nella seconda fase (per tutti) ne sono stati aggiudicati 32.

In totale quindi, su 491, venduti 32 pari al 6,51%

Gli alloggi erano principalmente concentrati nel Lazio, Campania, Lombardia, Piemonte, Friuli V.G., Veneto, Toscana, Emilia Romagna e altre Regioni.

Prosegue quindi, l’incredibile vendita di alloggi, alla ricerca disperata di un padrone. Sembrano materializzarsi i fantasmi inquietanti dei suoi autori, ormai usciti di scena, le cui ombre continuano ad aleggiare non solo sulle vendite ma soprattutto sui canoni cosiddetti di mercato, loro creature.

Sergio Boncioli

Allegato:
   Specchio riassuntivo del 6° bando


STRADAFACENDO

SOSTIENI CASADIRITTO

Per contribuire a Casadiritto versamento tramite c/c postale n. 1037876560 oppure con bonifico IBAN n. IT30 F076 0103 2000 0103 3787 560 intestato a IOSSA TEMISTOCLE con causale CASADIRITTO

ADNKRONOS