Facebbok  Ι  
Sul Web Nel sito

ALLOGGI DIFESA ANALISI INFORMAZIONE E ISTRUZIONE PER L'USO

ARCHIVIO NOTIZIE – NOVEMBRE 2011


3 novembre 2011
“IL TEMPO“ ROMPE IL MURO DEL SILENZIO

Finalmente rotto il muro del silenzio sugli incredibili canoni di mercato e sui metodi di applicazione relativi agli alloggi della Difesa.
Ancora una volta il giornale "IL TEMPO" getta finalmente una luce di verità su una operazione nata attraverso una manovra studiata per rendere insostenibili i canoni alle famiglie ed ottenere in questa maniera il rilascio, in poche parole uno “sfratto silenzioso e disperato”.
CASADIRITTO, attraverso il suo Coordinatore Nazionale Boncioli, e le migliaia di famiglie di militari in servizio e in quiescenza , ringraziano il Direttore de “Il Tempo”ed il giornalista Giuseppe Grifeo, autore dell’articolo inchiesta per il servizio reso, inteso come servizio alla cronaca e alla verità.


3 novembre 2011
Il Direttore de IL NUOVO GIORNALE DEI MILITARI esprime solidarietà a Boncioli
   continua a leggere

4 novembre 2011
L'On. Di Biagio, il 4 Novembre, il Ministro La Russa

“La solennità del 4 novembre, in cui si celebrano le forze armate ci fa riflettere sull’esigenza di tutelare e rispettare seriamente chi ha servito lo Stato, ieri come oggi, al di là delle inutili demagogie e delle operazioni coreografiche a cui il Ministero di La Russa ci ha drammaticamente abituato”. Lo dichiara Aldo Di Biagio, deputato Fli in una nota.

“Il Governo sembra ricordarsi del coraggio di questi uomini impegnati ogni giorni in missioni importanti soltanto in occasioni tragiche ed in giornate come queste – continua – mettendoli in secondo piano quando si tratta di decurtare risorse in favore di fantasiosi progetti come mini naja, difesa spa e Maserati di ordinanza”.

“Per non parlare poi dell’operazione “prima ti uso poi ti getto” messa a punto dalla Difesa nei confronti dei militari in pensione – spiega – a cui prima è stato dato un alloggio in affitto ed ora, senza una ragione o un progetto preciso e mentendo in parlamento, si pretende di cacciare via o di affibbiare un canone talvolta il doppio della pensione”.

“Qualcuno spieghi a La Russa che le forze armate non sono una piece teatrale – conclude - e meritano una capacità gestionale, una passione ed una lungimiranza che purtroppo a questo Governo è sempre mancata”.

5 novembre 2011
Scrive Segretario politico nazionale Democrazia Cristiana - Terzo Polo di Centro - Dr. Angelo Sandri
   continua a leggere

5 novembre 2011
Il Presidente Fini prende l'iniziativa scrivendo alla Commissione Difesa
   continua a leggere

5 novembre 2011
Come certi giornalisti interpretano la loro professione
   continua a leggere

7 novembre 2011
Il Consigliere Comunale di Civitavecchia a Boncioli
   continua a leggere

7 novembre 2011
DA QUELL'INQUALIFICABILE EPISODIO
CASADIRITTO TROVI NUOVO IMPULSO PER ESSERE ADEGUATO ALLE CIRCOSTANZE


All’indomani dell’inqualificabile comportamento tenuto da chi, in quella occasione, aveva il compito di informare , su invito scritto, e a chi si rivolgeva presso quel Comando per avere spiegazioni, e che nel corso del suo delicato incarico affidatogli, ha invece tenuto un comportamento altamente scorretto e diffamatorio nei confronti del Coordinatore di CASADIRITTO, così come riportato in altra parte, il Coordinatore vuole rivolgere il suo ringraziamento a quanti, nei giorni immediatamente successivi al deprecabile episodio, hanno voluto esprimere solidarietà e vicinanza. Centinaia di email e telefonate hanno dimostrato così il legame tra CASADIRITTO, la Segreteria, e le famiglie che esso rappresenta.

In questo particolare momento, pieno di difficoltà economiche, con cui oltre la metà degli utenti senza il titolo concessorio, ma utenti a tutti gli effetti, sono stati colpiti selvaggiamente da canoni di mercato fuori da ogni immaginabile motivazione lecita, CASADIRITTO aumenta il consenso presso le famiglie. Ne viene apprezzato il ruolo insostituibile di proposta, mediazione, capacità di interlocuzione e, quello che più conta di risultati complessivamente ottenuti, che nessuno può negare. L’ambiente è quello che è. Risulta a volte, difficilissimo.

Si avverte l’aria pesante di chi anziché rendere conto e giustificarsi della propria inadeguatezza, sciatteria e colpevolezza, sbeffeggia, irride, offende e ora diffama oneste famiglie che comunque osservano le leggi e regolamenti che la Difesa stessa si è data, e con esse CASADIRITTO e il suo Coordinatore, utente senza titolo, che da anni cercano di indicare soluzioni sempre con concretezza, alcune volte con successo, come è avvenuto con il miracolo dell’8 febbraio 2011, con il salvataggio di 3.800 famiglie dagli artigli del mostro, altre volte inutilmente ed anche con cocenti sconfitte, ma mai con avventurismo da ultima spiaggia e sempre con forse l’utopia di conciliare gli interessi della Difesa con quelli degli utenti. Tutto per rimediare ai meccanismi arrugginiti, ma proprio per questo ottimo per pochi, della mastodontica macchina con mille comandi e mille volanti, che, anche sulle strisce, travolge e scappa.

Da questa nuova spinta, dovuta all’avvicinarsi di tante famiglie colpite dai recenti avvenimenti, che in queste ore si sono avvicinati a CASADIRITTO, anche sotto la motivazione dei canoni di mercato, dobbiamo trovare nuove forze e nuove consapevolezze. CASADIRITTO rivolge loro un invito , affinchè con un gesto concreto a contribuire per la prima volta al suo sforzo organizzativo con un piccolo contributo sul Conto Corrente Postale n. 39898945 intestato FRANCHITTO - DI BARTOLOMEO causale CASADIRITTO, che ne assicuri la funzionalità e continuità, seppure come sempre, nella precarietà. Per tutti gli altri che ancora non hanno provveduto, un invito ed un sollecito.
Sergio Boncioli

9 novembre 2011
Emendamento PD presentato dal Capogruppo SCANU al Senato in sede di Legge di Stabilità sui canoni impazziti della Difesa.

L.STABILITA': SCANU (PD), CORREGGERE CANONI ALLOGGI DIFESA PRESENTATO EMENDAMENTO IN COMMISSIONE (ANSA) - ROMA, 8 NOV -
"I senatori PD in commissione Difesa hanno presentato un emendamento alla legge di stabilita', di cui sono primo firmatario, affinche' si possa mettere ordine nella caotica situazione che riguarda gli alloggi della difesa'. Lo dichiara il senatore Gian Piero Scanu, capogruppo PD in commissione Difesa. Per colpa del Ministero della Difesa - spiega Scanu - i canoni di concessione, di fatto, sono stati applicati con regolamenti viziati da palesi illegittimita' che hanno determinato l'effetto paradossale di pretendere canoni altissimi da famiglie con redditi medio-bassi. Ora il governo - prosegue il senatore PD - ha l'occasione per stabilire principi di equita' e di buona amministrazione; nessuno paghi meno dell'equo canone o piu' del venti per cento del reddito lordo. E' un principio facilmente applicabile che determina nel contempo, maggiore equita' e maggiori entrate per l'amministrazione; mi auguro - conclude Scanu - che il Governo sappia cogliere questa occasione". (ANSA).

9 novembre 2011
PRESENTATO IL PRIMO RICORSO AL TAR DEL LAZIO

"L’Avv. Nicola Ciconte - che da tanto tempo segue CASADIRITTO nel suo percorso e che da anni impegnato è nella tutela degli utenti degli alloggi militari – quest’oggi ha presentato il primo di una lunga serie di ricorsi avverso i vergognosi e vessatori provvedimenti di rideterminazione del canone degli utenti “sine tutolo”.

Col ricorso sono stati depositati, al TAR del Lazio, documenti nei quali si getta luce verso l’Amministrazione e si dimostra, una volta per tutte, la vera ragione degli sconsiderati aumenti del canone: costringere gli utenti a lasciare gli alloggi mediante l’imposizione di un canone “insostenibile”.

Confidiamo che il TAR accolga, in prima battuta, la richiesta di sospensiva avanzata dall'Avv. Ciconte con il ricorso e che alla fine del giudizio annulli sia i provvedimenti di rideterminazione che lo stesso Decreto del Ministero della Difesa 16 marzo 2011.
Sergio Boncioli

10 novembre 2011
SPECIALE CANONI OMI ADOTTATI DALLA DIFESA

Quotazioni OMI qual'è lo scopo?
Quotazioni Difesa, qual'è lo scopo?

Studi di settore, congruità, dichiarazione redditi strumento fiscale ad uso del contribuente e del fisco. Quale imposta paga la Difesa sui canoni?

LO SCOPO: valutare i valori dichiarati ai fini fiscali. E’ noto che nella infinita gara tra fisco ed evasione, da diversi anni l’Agenzia delle Entrate e l’Agenzia del Territorio, hanno studiato alcuni meccanismi per cercare di eliminare sacche consistenti di evasione fiscale. Gli analisti sono concordi confrontando i dati del PIL e relativo gettito fiscale, che ogni anno, vadano sottratti al fisco circa 200 miliardi di Euro.

   continua a leggere

12 novembre 2011
COME VOLEVASI DIMOSTRARE....
Dall'inchiesta dell'Espresso emerge quanto da Casadiritto è stato da sempre affermato

"Non sarà possibile alcun lavoro sugli alloggi demaniali occupati né il recupero del patrimonio alloggiativo rendendo impossibile l’assegnazione degli alloggi di servizio".
   Fonte: L'Espresso.it

13 novembre 2011
ULTIM’ORA: IL GOVERNO SI E’ DIMESSO
Sui canoni di mercato - OMI - Crosetto.....

Vorremmo che in queste ore che seguono le dimissioni del Governo Berlusconi, con un gesto di grande responsabilità, anche nel ruolo dell’esercizio degli “ Affari Correnti” o anche al di la del suo ruolo politico, desse un contributo o per un suo intervento all’interno del Decreto del 16 marzo 2011, che porta la sua firma e comunque sull’esito positivo della Mediazione richiesta sulle Mozioni in discussione al Senato e rimettere così mano a quei canoni che gruppi senza scrupoli avevano prima immaginato e poi ottenuto come “INSOSTENIBILI”.
Sergio Boncioli

14 novembre 2011
FACEBOOK? LA RISPOSTA DEL COORDINATORE DI CASADIRITTO AD UNA PROPOSTA

Caro Carlo, ora posso più pacatamente dire la mia. Intanto, per ovvie ragioni, il sito è diretto, per la parte rigorosa dei contenuti, direttamente da me, che come sai, metto il nome e la responsabilità di ogni genere, e per questo che bisogna stare molto attenti e meticolosi. Ricorda chi è la nostra controparte. Nessuno si era avventurato in un sito monotematico, e che l'attendibilità di notizie ed analisi, proposte e magari risultati straordinari. Certamente saprai che i primi vogliosi di notizie ed informazioni di prima mano e sicure, sono proprio i Comandi e molte Istituzioni.

Tecnicamente e non solo, perchè fonte di preziosi consigli, che mi da la sua intera disponibilità, è un nostro caro amico, come me, modesto ma orgoglioso di esserlo, utente senza titolo. Abbiamo anche la supervisione, qualora richiesta e spassionatamente accordata, dell'avv. Nicola Ciconte del Foro di Roma. Questo fa si, che, seppure con un enorme impegno, anche di notte, anche nei giorni festivi, abbiamo assolto, con il contributo indispensabile e insostituibile di tutti gli utenti che a noi si rivolgono e delle loro famiglie, l'ambizioso compito di avere un sicuro punto di riferimento, in ogni parte d'Italia e del mondo, che altrimenti ne sarebbero stati sicuramente esclusi nella parte fondamentale dell'informazione specifica, indispensabile per affrontare la continua situazione emergenziale, cui siamo costretti.

Pensa a quello che sarebbe stata la nostra condizione senza CASADIRITTO e senza il suo sito Ufficiale. Questo porta ad una semplice conclusione: il nostro scopo finale, è la sicurezza di avere una casa, con tutte le difficoltà, problematiche possibili ed immaginabili, oppure avere una più ampia platea ove, magari tutti potrebbero dire della stessa cosa, bianco o nero, ad aumentare la confusione e l'incertezza, ed ottenere così un indice più esteso di contatti, ma di effetto sicuramente deflagrante? La risposta è ovvia.

Quindi la mia conclusione è non immetterci in questo frangente così particolare su una iniziativa come Facebook molto utile per le cose che conosciamo, ma non sicuramente utile per la nostra particolare condizione. Questo non toglie, che la parte più dinamica di noi tutti, prenda, di volta in volta, singole iniziative, magari sul proprio profilo, su singole iniziative o articoli, tali da avere trasparenza anche attraverso Facebook, ma non attraverso una Ufficialità.

Questo al momento, mi sembra una posizione ponderata. Farei inoltre presente, che già oggi, il sito, pur trattando un problema di nicchia anche nell'ambito delle tante questioni aperte nel settore Difesa, rappresenta con i suoi quasi 700 - 800 contatti giornalieri e le quasi 3000 pagine al giorno, una clamorosa anomalia nel campo dell'informazione. Come al solito non tralascio di ricordare a tutti, che fondamentale, per il mantenimento degli attuali standard di CASADIRITTO, è ricordarsi di mandare un contributo volontario per la sua esistenza.
Ti ringrazio Sergio Boncioli

   commenta la notizia

15 novembre 2011
ON.LE CROSETTO ! ORA O MAI PIU’

UN DECRETO D’EMERGENZA PER SOSPENDERE TUTTO
Tra scatoloni che vanno...... e scatoloni che arrivano.....


On. Crosetto
Ora che le lettere raccomandate hanno reso vedenti anche i ciechi, hanno rialzato dal letto di sonno i dormienti e fatto camminare gli storpi, ora che gli scatoloni degli alloggi che si stanno svuotando si confondono con gli scatoloni di chi va altrove da via XX Settembre, ora che i risultati di quell’opera di ingegno che era nelle intenzioni dell’Obiettivo 9 è diventata realtà, sono sotto gli occhi di tutti i risultati a dir poco deflagranti. LE NOTIFICHE DELLE RACCOMANDATE

ESERCITO
Sono il risultato della trascuratezza cui sono stati lasciati i Reparti Infrastrutture. Non avendo ne capacità dovuta alla scarsità degli organici, ne competenze specifiche, hanno trascurato il loro ruolo tecnico. Non si è stati in grado di effettuare sopralluoghi e verifiche in 10 mesi. Il risultato, nella misura delle quasi totalità dei Comandi, è stato quello di approntare in fretta e furia una Scheda Tecnica, con una impressionante somma di zeri, e avere poi l’ambizione di chiamarla “Canone provvisorio”, legato come noto l’altra ambizione di chiamare il tutto “notifica“.

AERONAUTICA E MARINA
In questo caso i numeretti della scheda sono stati riempiti, nella maggior parte dei casi con coefficienti (K ed altro) fantasiosi tali da inficiare anche essi il risultato finale della “notifica” .

ART. 3 comma 3 del Decreto 16-3 2011
In tutti i casi comunque è chiaro che al di la della Legge n.112 art.6 - 21 quater e del Regolamento che consegue, è evidente che l’applicazione del Decreto stesso rende, se possibile, ancora più detestabile la norma, in quanto la notifica si lega o ad una non applicazione con completa elusione di coefficienti (Esercito) o ad una applicazione naif degli stessi, nel caso dei Comandi della Marina e dell’Aeronautica.

IN QUESTE ORE E MINUTI
On.le Crosetto, come lei saprà certamente CASADIRITTO, anche nei momenti più difficili e carichi di attrito, ha sempre tenuto con Lei e il suo Staff un comportamento leale e sincero. Ora che il Governo si è dimesso, ma ancora in questo momento, Lei rappresenta ancora l’unica autorità in grado di farlo, in quanto la carica che riveste anche per la gestione degli “Affari Correnti”, lo consente. Raccolga , l’invito che Le rivolge CASADIRITTO, proprio in relazione a rapporti ed atteggiamenti anche positivi che in un recente passato ha dimostrato di avere con CASADIRITTO, l’invito appunto che attraverso un atto formale, Circolare o Decreto che sia, gli Stati Maggiori, potranno sospendere per le ragioni esposte, l’esecutività di quei canoni da incubo. Poi si vedrà.
Lo chiedono insieme a CASADIRITTO, migliaia di famiglie già in ansia per la situazione economica generale, e colpite anche a freddo da quel provvedimento. Questo se si verificherà sarà un “beau geste” che certamente sarà da noi tutti apprezzato, e che segnerà un punto a suo favore anche dell’Amministrazione Difesa. Successivamente altri canali ci potranno far incontrare, nell’indubbio ma arduo compito di trovare una giusta soluzione al problema, arduo e difficile ma proprio per questo ambizioso, di trovarne la via d'uscita.
Sergio Boncioli

17 novembre 2011
L'URLO DI CIVITAVECCHIA

Come la Difesa manda allo sfascio i propri alloggi

Egregio sig. Boncioli,
leggo costantemente le notizie sul sito di casadiritto e sono ammirato dalla dedizione e passione con cui affronta le problematiche così delicate connesse agli alloggi militari. Così ho deciso di rappresentare a Lei, dopo aver tentato tutte le strade – senza successo – il mio impegno a Civitavecchia per osteggiare una vergogna e indecenza sociale di cui mi accingo a raccontare.

   continua a leggere

19 novembre 2011
“ TG 3 FUORI TG” C’E’ CASADIRITTO
Lunedì 21 novembre ore 12

CASADIRITTO è in grado di anticipare che lunedì 21 novembre p.v. alle ore 12 sul programma RAI “ TG 3 fuori TG” nel corso del Telegiornale su RAI 3 , andrà in onda un approfondimento sugli alloggi della Difesa ed in particolare sui canoni OMI le cui raccomandate, a valere di decorrenza dei canoni stessi all’atto del ricevimento della raccomandata, sono in corso di notifica ed i cui effetti “insostenibili” stanno provocando caos e sconcerto presso le famiglie, accompagnate in molti casi da dolorosi abbandoni.. Nel corso dell’approfondimento verranno trasmesse dichiarazioni ed interviste, anche in ambito CASADIRITTO.
Preghiamo quanti vengano a conoscenza della trasmissione, di informare in tempo utile nel modo più ampio e capillare possibile, le famiglie ed utenti interessati alla inedita ed inverosimile vicenda e più in genere quanti in questi anni, sono e sono stati interessati ad una evoluzione in positivo dell’intero problema degli alloggi della Difesa.
Sergio Boncioli

21 novembre 2011
SU RAI3 NELLA RUBRICA DI "FUORITG" C'E' CASADIRITTO

Come annunciato, è andato in onda, all’interno del TG3 NAZIONALE delle ore 12, sulla RAI, nella rubrica “Fuori TG” un approfondimento sul tema degli affitti in generale, ed in particolare sulla situazione dei canoni folli "applicati dalla Difesa", con le note notifiche delle raccomandate attualmente in corso di recapito. Viene così portato alla luce , anche in campo nazionale su un canale della televisione pubblica della RAI, la nuova situazione che così drammaticamente sta colpendo utenti e loro famiglie. CASADIRITTO, mentre ringrazia chi si è adoperato per la buona riuscita delle riprese e della loro trasmissione, ritiene utile e produttivo mettere registrate le immagini sul sito, pur tenendo conto della brevità delle stesse, offrendo così un ulteriore elemento a tutti gli amici utenti e loro familiari, nella speranza che la parte responsabile e consapevole della Difesa, ed in particolare il Neo Ministro Amm. Di Paola, riprendano finalmente il filo della matassa da lungo tempo aggrovigliato, confrontandosi con le Parti ed anche con CASADIRITTO su un problema complesso, ma risolvibile, come quello degli alloggi.

Sergio Boncioli



   commenta la notizia

22 novembre 2011
Tanti auguri a nonno Sergio
Oggi, alle ore 14,00 ad Abano Terme, è nato un bel bimbo. Si chiama Lorenzo ed anche Boncioli. Il nonno è felice.
La Redazione

23 novembre 2011
EPPURE QUEL TELEFONO ROSSO E’ STATO ATTIVATO...
Perchè in queste ore Casadiritto ritorna su Crosetto?

Facciamo un piccolo passo addietro. Siamo negli ultimi giorni, prima delle dimissioni del Governo Berlusconi, tra CASADIRITTO e la parte “Responsabile” della Difesa rimaneva ancora aperto un canale.



   continua a leggere

27 novembre 2011
UNA NUOVA RUBRICA SUL SITO "ARCHIVIO VIDEO CASADIRITTO"
Grazie ad un ulteriore sforzo tecnico e organizzativo, CASADIRITTO dà avvio ad una propria videoteca ove saranno riportati filmati, riprese TV, video autoprodotti, dirette Camera e Senato. Di particolare attualità sono disponibili gli ultimi interventi, in sede di discussione delle Mozioni sugli alloggi, da parte dei Senatori Germontani, (FLI) Caforio (IDV) Del Vecchio (PD) Ramponi (PDL) effettuati nel corso della seduta n. 612 del 28 settembre u.s., la cui discussione è ancora formalmente aperta.

29 novembre 2011
Casadiritto si congratula con la nomina e chiede al nuovo Ministro della Difesa un incontro

Egr. Sig. Ministro,
a nome dell’Associazione CASADIRITTO che rappresento, Le esprimo le più vive felicitazioni e auguri di proficuo lavoro per l’oneroso e prestigioso incarico che Le è stato affidato, auspicando che quanto prima, nell’affrontare le tante emergenze a lei sottoposte, trovi spazio anche l’emergenza alloggiativa e compatibilmente con gli impegni istituzionali che gravano sulla sua agenda, sia possibile stabilire un incontro, affinchè a nome dell’Associazione CASADIRITTO possa esporLe, le preoccupazioni di migliaia di famiglie utenti degli alloggi della Difesa, e trovare quelle soluzioni ai problemi più urgenti nel rispetto delle giuste esigenze dell’Amministrazione , anche alla luce dei recenti provvedimenti.
Sergio Boncioli

30 novembre 2011
IL SOLE 24 ORE INTERVIENE SUI CANONI "INSOSTENIBILI" DELLA DIFESA

Continua l'eco che sta avendo sui mass-media e sulla grande stampa nazionale, la notizia dell'avvio dei canoni "insostenibili" ed ingiusti, da applicare agli utenti degli alloggi della Difesa, con titolo concessoro scaduto, "Il Sole 24 Ore", nell'inserto su "Roma 24 Ore" in data odierna, dà ampio risalto all'avvenimento con dovizia di particolari. All'interno dell'articolo viene lanciata da CASADIRITTO una possibile proposta, per l'applicazione su tutti gli alloggi della Difesa, di un canone a partire dall'equo canone che arrivi fino ad un massimo del 20 per cento del reddito, da modulare secondo una scala di sostenibiità familiare. Tale proposta, a suo tempo avanzata all'allora Sottosegretario, alla luce di quanto sta avvenendo e di quanto sta succedendo, potrebbe sostituire tutta la normativa esistente su tutti gli alloggi della Difesa, con un sicuro ampliamento delle risorse economiche e con un altrettanto sicuro concetto di equità e sopportabilità.
Sergio Boncioli


STRADAFACENDO

SOSTIENI CASADIRITTO

Per contribuire a Casadiritto versamento tramite c/c postale n. 1037876560 oppure con bonifico IBAN n. IT30 F076 0103 2000 0103 3787 560 intestato a IOSSA TEMISTOCLE con causale CASADIRITTO

ADNKRONOS