Facebbok  Ι  
Sul Web Nel sito

ALLOGGI DIFESA ANALISI INFORMAZIONE E ISTRUZIONE PER L'USO

ARCHIVIO NOTIZIE – LUGLIO 2012


2 luglio 2012

TRASMETTETE QUEL DECRETO ALLA CORTE DEI CONTI
Casadiritto scrive al Capo Ufficio Legislativo del Ministero della Difesa Generale CC Paolo Romano

Decreto Gestione annuale patrimonio abitativo della Difesa anni 2010-2011. Articolo 306 comma 2 Decreto Legislativo n .66 15 marzo 2010 e succ. modif.

Egr. Sig. Generale,
da anni seguo come Coordinatore di CASADIRITTO, l’Associazione fra famiglie conduttori di alloggi della Difesa, gli aspetti tecnico-normativi in essere e/o da modificare legati alla tutela delle famiglie stesse, nell’ambito di una politica per la casa tendente a contemplare le giuste esigenze dell’Amministrazione e la tutela e la valorizzazione del patrimonio abitativo.

   continua a leggere

7 luglio 2012

UNA ESEMPLARE SENTENZA DEL CONSIGLIO DI STATO:
“A PRESCINDERE” LO DICE IL REGIO DECRETO DEL 18 NOVEMBRE 1923

Consiglio di Stato – Sede Giurisdizionale – Sezione quarta

Con il deposito in Cancelleria, il 3 luglio u.s. è stata depositata l’Ordinanza del Consiglio di Stato, vedi allegato, che prende in esame il ricorso di una famiglia abitante nell’area dell’ex aeroporto GINO LISA di Foggia che si oppone allo sgombero forzoso ordinato dalla locale autorità dell’Aeronautica, di 10 famiglie per asserita pericolosità degli alloggi.

Premettiamo che nulla di giuridico e di irriguardoso è nella nostra riflessione., non essendo la nostra capacità in grado di poter almeno commentare, ma comunque sempre rispettare le sentenze. Ma una cosa sola la vogliamo dire e la diciamo.

Nel dispositivo della sentenza viene rilevato che “a prescindere” dalle motivazioni che hanno generato la decisione e la richiesta di sgombero forzoso degli alloggi (asserita pericolosità e di crollo degli alloggi) che dalle fotografie, dice la sentenza , non vi sono dubbi, ma “a prescindere” per gli alloggi assegnati ai dipendenti “DI UN SERVIZIO GOVERNATIVO”, la Difesa ha sempre il potere di emanare atti di recupero qualora siano utilizzabili da soggetti non più in possesso di titolo valido.
Lo afferma il Regio Decreto del 18 novembre 1923. art. 1 comma 2 n. 2440 (non è dato sapere quale è l’anno dell’era fascista).

Ora sappiamo che ci si mette anche il RE che è vivo e attuale e lotta assieme a noi. Se non sei al Servizio del Governo e del RE te ne devi andare. A prescindere! Ma scusate allora tutte le leggi successive fatte nel periodo di 90 anni , a che cosa servono? Che altro dire?

Sergio Boncioli
Allegato:
   Sentenza del Consiglio di Stato

11 luglio 2012

INCONTRO ON. BOSI – CASADIRITTO SUL TEMA DEGLI ALLOGGI

Nel pomeriggio del giorno 10 luglio u.s. una Delegazione di CASADIRITTO, composta dal Coordinatore Sergio Boncioli, Livio Correani, Nicola Gaudiello, Vincenzo Marruccelli, Errico Belli e Antonio Carangelo, si è incontrata presso gli Uffici della Camera dei Deputati con l’On. Francesco Bosi (UDC) ex sottosegretario di Stato per la Difesa con delega agli alloggi nel periodo 2001 – 2006 e attualmente componente della Commissione Difesa Camera dei Deputati.

L’incontro ha trattato i temi maggiormente scottanti sul tappeto verteva, infatti, sulla criticità della situazione in cui si sono venute a trovare gran parte delle famiglie utenti degli alloggi Difesa all’indomani dell’inizio delle operazioni di proposte di acquisto e soprattutto dell’avvio dell’applicazione della cosiddetta rideterminazione del canone, che altro non è un tentativo di far abbandonare le case attraverso una formula subdola ed inconfessabile perché non esplicitamente resa nota. A proposito CASADIRITTO ne ha ribadita la vera origine.

L’on. BOSI ha preso atto di quanto in tutta Italia sta accadendo e specialmente nelle grandi città ove detta rideterminazione raggiunge livelli assurdi molti al di sopra degli stessi prezzi di mercato, peraltro mai applicati sull'Edilizia Pubblica. L’on.le BOSI si sente impegnato a sollevare l’argomento sia direttamente presso gli Organismi della Difesa, sia in Sede Parlamentare con atti ed iniziative che lo vedranno impegnato. CASADIRITTO in questa fase fornirà materiale documentale al fine si supportarne le iniziative.

L’incontro, ritenuto proficuo si è svolto in un clima appassionato e stringente, anche tenuto conto che le azioni sui canoni e sulle vendite sono ormai in atto e s'inquadra sulle iniziative che CASADIRITTO sta sostenendo in considerazione che si è ormai nella fase finale della legislatura attuale.

Sergio Boncioli

11 luglio 2012

SOTTO IL SOLE DI LUGLIO C’E’ CHI PENSA A “ LIQUIDARCI”

Sen. Torri (LNP)

Succede anche questo. Sono in scadenza al Senato gli emendamenti proposti da vari gruppi parlamentari sul D.D.L. presentato dal Ministro della Difesa DI PAOLA “Delega al Governo per la revisione dello strumento militare nazionale” Atto n. 3271. In tale Sede il Senatore Giovanni Torri della LEGA NORD PADANIA ha presentato l’emendamento 2.1. all’art. 2 che si allega.

Nel rispetto che doverosamente portiamo ai Rappresentanti eletti dal Popolo, CASADIRITTO non si sottrae all’obbligo di cogliere in questo emendamento, oltre che la non sublime dialettica e disquisizione filologica e la dubbia scelta dei vocaboli, la propria contrarietà unita a molto altro nei confronti del

   continua a leggere

16 luglio 2012

Da fonti non ufficiali si apprende che l’emendamento 2.1. all’Atto 3271 di cui abbiamo dato precedentemente notizia, presentato dal Senatore della Lega Nord Padania, Giovanni Torri, non sarebbe inviso a taluni ambienti ministeriali, anche se con modifiche del testo.

Rimane quindi più che mai necessaria una forte opera di sensibilizzazione tendente alla soppressione dell’emendamento, che renderebbe ancora più precarie, se possibile, la condizione di migliaia di famiglie, mettendole, da quanto è dato capire, in continue condizioni di precarietà ed instabilità assoluta. Ricordiamo come fu introdotto al Senato il canone di cosiddetto mercato, attraverso un emendamento fatto passare in anonimato.

E’ quindi di piena attualità e urgenza inviare subito al Senatore leghista le espressioni di un nostro profondo disagio per la sua strana iniziativa, attraverso email di disapprovazione anche a nome dei nostri familiari e di invito al ritiro del citato emendamento.

Sergio Boncioli

Il testo dell’emendamento e dell'email si trovano nell’articolo precedente

18 luglio 2012

BREAKING NEWS
REGISTRATO DALLA CORTE DEI CONTI IL DECRETO ANNUALE 2010 - 2011

Da fonte sicura si apprende che la Corte dei Conti ha provveduto alla registrazione del Decreto di Gestione del Patrimonio alloggiativo della Difesa, relativo agli anni 2010 e 2011, ove vengono fissati i seguenti limiti di reddito.

Per l’anno 2010, euro 40.810,22
Per l’anno 2011, euro 41.912,10

Contenente le tutele previste per ASI, AST e ASGC indipendentemente dal reddito per familiari con portatori di grave handicap. Una particolare attenzione va rivolta all’operato della Magistratura contabile che ha ricevuto il Decreto solo il 10 luglio u.s. dal Ministero della Difesa ed ha provveduto al suo controllo e registrazione il 13 luglio al Registro n. 5 foglio n. 365. A tal proposito ricordiamo che CASADIRITTO ancora il 2 luglio aveva provveduto ad interessare il competente Ufficio Legislativo della Difesa.

Ora il Decreto dovrà essere pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale ed essere diramato ai competenti Comandi periferici da parte di SMD. CASADIRITTO proseguirà ulteriormente la sua opera di monitoraggio e sarà sua cura darne notizia a pubblicazione in G.U. avvenuta. E’ appena il caso di ricordare che alla luce del nuovo Decreto, dovranno essere ricalcolati i canoni di mercato interessati alla variazione , e le modalità di vendita anch’esse interessate per reddito e tutela. Ad oggi risulta ancora in vigore il vecchio decreto del 23 giugno 2010, ancorato ai redditi del 2009, ma tuttora in piedi per canoni e vendite fino a quando entrerà in vigore il decreto or ora registrato.

Sergio Boncioli

18 luglio 2012

L'INVIO DELL'E-MAIL AL "LIQUIDATORE" SEN. TORRI PER CHIEDERE DELUCIDAZIONI SUL SUO EMENDAMENTO 2.1. CONTINUA E DEVE ESSERE INTENSIFICATO

Sergio Boncioli
Allegato:
   Traccia e-mail da inviare o da elaborare al Sen. Torri

22 luglio 2012

ELETTI I NUOVI RAPPRESENTANTI DEL COCER, GLI AUGURI DI CASADIRITTO

A seguito di recenti elezioni, l'Organo Centrale della Rappresentanza Militare, ha provveduto ad eleggere i propri rappresentanti. Ad essi vadano i più sinceri auguri da parte delle famiglie di CASADIRITTO di proficuo lavoro ed un auspicio a continuare a trattare con competenza, conoscenza e impegno l'argomento degli alloggi della Difesa.

Ciò maggiormente si rende necessario, alla luce delle recenti vicende della totale modifica del quadro legislativo, che sta impegnando le famiglie degli utenti su un difficilissimo percorso, che vede coinvolte anche migliaia di famiglie di militari in servizio, sul fronte delle vendite impossibili per i prezzi e dei canoni insostenibili. Il tutto mentre permane la piaga delle migliaia di alloggi vuoti e della mancata applicazione dopo quasi 20 anni, dell'accessibilità ai mutui casa, istituiti per legge, ma mai applicati.

Al personale del precedente mandato e che ora è chiamato ad altre ed impegnative funzioni, vada il sincero saluto e augurio di CASADIRITTO per tutto quello che di costruttivo è stato fatto e contribuito a migliorare nel settore degli alloggi pur nella legittima diversità delle posizioni.
Il Coordinatore Nazionale di CASADIRITTO

Sergio Boncioli
Allegato:
   Elenco dei Rappresentanti eletti

23 luglio 2012

MALGRADO LUGLIO……NOI NON SMOBILITIAMO
Ormai sono centinaia le richieste di spiegazioni rivolte al Sen. Torri che vuole "liquidare" tante Famiglie.
Commovente slancio di partecipazione delle Famiglie di militari e personale in quiescenza che gli chiedono delucidazioni sul singolare emendamento.
L'invio di e-mail deve continuare

Sen. Torri (LNP)

Era solo da sperare ma difficile era immaginare la vera e propria valanga di email che sta suscitando l’attenzione e non solo, posta delle famiglie, da tutta Italia, nei confronti dell’emendamento 2.1. su Atto di Governo n. 3271 del Ministro della Difesa Di Paola, dal Senatore della Lega Nord Padania, Senatore Giovanni TORRI, le cui motivazioni del singolare testo continuano ad essere misteriose. Infatti non risultano comprensibili e proprio per questo viene a lui indirizzata la richiesta.

Come già specificato non si può, avendo noi facoltà solo umane, venirne a capo

   continua a leggere

25 luglio 2012

DIFESA: SCLASSIFICA ALLOGGI IN VENDITA

Sulla G.U. n.165 del 17 luglio 2012, che si allega, con decreto interdirettoriale n.56/2/2012 del 28 marzo 2012, è stato disposto il passaggio dalla categoria dei beni del Demanio Militare a beni patrimoniali, degli alloggi in vendita delle seguenti località, con riportato gli estremi di accatastamento:

FIRENZE, CALENZANO, ALESSANDRIA, SAN CARLO CANAVESE, SAVONA, NOVARA, BRESCIA, PIZZIGHETTONE, ARZENE, SESTO FIORENTINO, MONOPOLI, TARANTO, ROMA (Luchino dal Verme) ROMA (D’Ovidio) CIVIDALE DEL FRIULI, CASTRONOVO DI SICILIA, ROMA (Roccapriora) CIAMPINO, TARVISIO.

Agli utenti interessati per Via e numero civico, sono in corso di arrivo o sono già arrivate le raccomandate contenenti la proposta di acquisto. A quanti fossero interessati ad inviare a CASADIRITTO l’avvenuto nuovo arrivo delle proposte stesse, si rimane in attesa di ricevere notizie allo scopo di completare l’esame statistico e di valutazione complessiva dei costi dell’immobile.

Sergio Boncioli

Allegato:
   G.U. n. 165 del 17 luglio 2012


26 luglio 2012

MERCOLEDI 25 LUGLIO 2012 - COMMISSIONE DIFESA CAMERA DEI DEPUTATI

Audizione del Sottosegretario di Stato per la Difesa dr. Filippo Milone sui criteri e le modalità adottati per la definizione del prezzo di vendita degli alloggi della Difesa in corso di dismissione. Intervengono l'on. DI BIAGIO - FLI, l'on. BOSI - Terzo Polo, l'on. LAGANA' FORTUGNO, PD - DI STANISLAO - IDV.

Qualora si volesse intervenire in merito all’audizione, la Redazione ricorda che sono a disposizione i canali social network di Facebook e Twitter


27 luglio 2012

CON I MIGLIORI AUGURI DI BUONE FERIE PER IL GRUPPO DI LAVORO "OBIETTIVO 9"
DA PARTE DI UNA FAMIGLIA DI CIAMPINO E DA TANTE ALTRE FAMIGLIE CHE VIVONO UN DRAMMA ANNUNCIATO

Casadiritto estende le "Buone vacanze" a quanti consapevolmente o meno, hanno contribuito col il loro fattivo apporto nel Parlamento o a Via xx Settembre a concorrere alla costruzione e realizzazione di quell'opera di ingegno disumano che va sotto il nome di VENDITE o RIDERMINAZIONE DEL CANONE.


   continua a leggere

31 luglio 2012

DEUTSCHE BANK SCRIVE A CASADIRITTO
Proroga promozione al 30 settembre 2012, sui mutui, con spread al 2,50%

Riceviamo dal dr. Francesco Belardinelli, Vice Presidente responsabile d’area della DEUTSCHE BANK, la notizia che la promozione precedentemente offerta avente scadenza 31 luglio 2012, è stata prorogata al 30 settembre 2012 alle condizioni specificate nella brochure allegata .

CASADIRITTO ringrazia il dr. Belardinelli ed il dr. Catalano dell’ulteriore impegno, significando naturalmente che la stessa CASADIRITTO consiglia comunque di confrontare le migliori condizioni offerte dalla predetta Banca per la concessione di mutui per gli alloggi della Difesa, con altre migliori offerte da parte di Aziende Bancarie operanti sul mercato.

Sergio Boncioli

Gent. Sig. Boncioli,
Le allego il nuovo volantino che evidenzia la proroga al 30 settembre 2012 della promozione tasso misto e tasso variabile con spread al 2,50%.
Colgo l'occasione per salutarLa cordialmente

Allegato:
   Proroga promozione al 30 settembre 2012

STRADAFACENDO

SOSTIENI CASADIRITTO

Per contribuire a Casadiritto versamento tramite c/c postale n. 1037876560 oppure con bonifico IBAN n. IT30 F076 0103 2000 0103 3787 560 intestato a IOSSA TEMISTOCLE con causale CASADIRITTO

ADNKRONOS