Facebbok  Ι  
Sul Web Nel sito

ALLOGGI DIFESA ANALISI INFORMAZIONE E ISTRUZIONE PER L'USO

Argomenti – pagina 4

3 marzo 2013

D. - Caro Sergio, ti scrivo per dirti che sono enormemente felice in questo brutto momento per noi...sinetitulo, dal fatto che tra i TROMBATI che non andranno al Parlamento vi è anche il nostro carissimo......amico On.le Giulio CROSETTO, spero che lo segua a ruota anche LaRussa. saluti

R. - Caro Ferdinando, va bene ma deve durare un giorno. Il nostro compito è quasi impossibile. Con il nuovo Parlamento, riprendere la trattativa e cancellare le norme Crosetto La Russa. Per far questo c'è bisogno di un Governo stabile, non di casini. Un caro saluto dal tuo amico, Sergio Boncioli

3 marzo 2013

D. - Gent. Sergio, avendo un portatore di Handicap nel nucleo familiare, ai sensi della legge richiamata in oggetto, posso chiedere che non mi applichino l'aggiornamento ISTAT? Adelina

R. - Carissima Adelina, l'applicazione dell'aggiornamento ISTAT riguarda chiunque abbia un rapporto di locazione, sia esso in titolo che senza titolo handicap compreso. Per te e per tanti l'importante è l'aver reinserito il Decreto Annuale per tutelere le fasce protette c ome la tua, che era stato soppresso dalla prima sesura dei canoni di mercato. Un caro saluto Sergio Boncioli

21 febbraio 2013

D. - Hai sentito chi si candita come prossimo ministro del tesoro? Vuole completare quello che stavano iniziando prima di Monti.- Speriamo in bene e che i prossimi mettano, si in vendita gli alloggi, ma non all’asta complessivamente e che sarebbero alla portata solo di banche (alle spalle ci sono loro). Ciao ti saluto e fammi sapere il limite per il 2012-2013 l’istat (fasce protette) vincenzo

R. - Della sua opera come primo ministro e di quella dei suoi Ministri e Sottosegretari ne abbiamo abbastanza,. Toccato il fondo non si può che salire. Lo abbiamo sperimentato che razza di fondo si tratta. Per quanto riguarda il Decreto annuale, non diamo niente di scontato. Come al solito sarà battaglia. Un caro saluto Sergio Boncioli

19 febbraio 2013

D. - In questi giorni di campagna elettorale ho provato a rispondere per le rime a La Russa, artefice dei danni provocati insieme al Crosetto con il noto decreto che sta portando sulla soglia di povertà i Servitori dello Stato, la risposta è stata che mi è stato precluso di entrare sul blog network. Però lui continua ad entrare nelle Caserme a chiedere voti ai Servitori dello Stato, promettendo mare e monti e senza che nessuno gli precluda l'ingresso, viva la Demagogia!

R. - Caro Corrado, costoro potranno entrare pure nelle caserme, ma sono fuori da ogni nostro pensiero. Quello che hanno fatto, lo porteranno sulla loro coscienza. Però attenzione: non è bene che approfittino della credulità popolare. Lo vieta anche la Legge. Un caro saluto Sergio Boncioli

12 febbraio 2013

D. - Buon pomeriggio, come credo saprete, anche per gli alloggi ASI/AST stanno arrivando agli utenti le lettere per l'aggiornamento del Canone di Concessione, a far data da 2011, con un aggravio medio di 3/400 euro. Cosa ne pensate? E' legittimo? Come dovremmo comportarci noi utenti? Grazie della collaborazione!

R. - dal 2008 non facciamo altro che parlare di questo. Da quando cioè l'ex Ministro e l'ex Sottosegretario hanno combinato assieme i Decreti per i canoni di mercato ed il Decreto attuativo per le cosiddette vendite. Se vuoi dimmi dove sei e quale è la tua realtà e mettiti in contatto con CASADIRITTO. Nel tuo interesse e della tua famiglia. Un caro saluto Sergio Boncioli

10 febbraio 2013

D. - Cari amici, anche se con esito positivo, la nostra battaglia non è finita, le manovre istituzionali dei politici e di chi ha interessi a mettere le mani sul patrimonio immobiliare dello stato di prossima o ipotetica vendita sono molteplici e credo che anche dopo il ricalcolo del canone, come disposto dal Comando 1^ Regione Aerea, non mi meraviglierebe se piombasse all'improvviso lo sfratto esecutivo in quanto attualmente l'amministrazione comunque dovrebbe tornare in possesso degli alloggi per venderli. E, prendetelo come mo pensiero, credo che la gli alloggi in vendita per ciascuna palazzina sarebbero dell'ordine del 50%, cioè su una palazzina di 6 alloggi almeno tre devono essere venduti, credo anche che la FA stia pensando un nuovo regolamento di condominio per gestire le spese condominiale tra i privati e gli ASI (che naturalmente andrebbero a pagare meno a scapito dei privati, in quanto le spese sarebbero coperte dall'amministrazione). Il giorno 21 ho già prenotato i viaggi in trano e programmato la licenzsa per essere presente al dibattito organizzato da casa diritto ma preferirei anche cogliere l'opportunità di scambiare due parole con Sergio proprio per valutare alcune situazioni che al momento ritengo le più deboli rispetto anche alle famiglie cosiddette deboli ma tutelate da normative particolari. Infatti nel mondo militare, e chi è più ansiano di me lo sa bene, chi non ha problemi spesso è trattato peggio. Comunque, vista la sete di vendita da parte dei politici che come ben sappiamo sono in contatto con le immobiliari interessate al patrimonio abitativo della difesa insieme anche agli ex generali ed ammiragli, proporrei di valutare l'opportunità di realizzare un concorrente agli interessi di Crosetto & C. per l'acqisto degli alloggi. potremmo anche approfondire il discorso se volete. Sarebbe auspicabile far emergere anche l'evasione fiscale che compiono la moggior parte degli ASI che la quasi totalità posisede alloggi sul territorio nazionale e che percepisce sicuramente un affitto in nero sia fisso ma anche randomico come le case al mare in sud italia, nonchè anche le false vendite per far rientrare i redditi familiari nei limiti previsti dalle norme. E' vergognoso che un ASI oggi paghi poco più di 200 euro per un 130 mq di casa, spero che questo arrivi all'attenzione dell'onorevole Villeco Calipari, strano ma al moralismo fiscale i cosiddetti utenti in titolo ASI stanno sfuggendo. Un saluto

R. - Caro Giovanni, hai centrato. Il vero scandalo sono le assegnazioni per gli alloggi ASI e tutto ciò che ruota attorno, per incarichi fittizzi e i comportamenti anche fiscali che affermi. Quando verrai a Roma, ci conosceremo. Se vuoi darmi il tuo fisso oppure telefona al mio 06 5883981. Un caro saluto Sergio Boncioli

4 febbraio 2013

D. - Gentilissimo Sergio, dopo il danno la beffa, e si perché dopo il sopralluogo dei nostri fatiscenti alloggi da parte dei reparti infrastrutture, (il mio è quello di PADOVA), ho saputo che il famoso coefficiente di partenza 0.80 previsto dal CRIMINOSO DL 16 marzo 2011, non solo non si è abbassato, visto lo stato fatiscente in cui si trova la maggior parte del patrimonio abitativo della difesa, ma nel caso del mio condominio costruito negli anni 60, è stato portato addirittura allo 0.95, come si trattasse di un alloggio di pochi anni e costruito con tutte le soluzioni tecniche d'avanguardia. Questo comporterà che oltre all'aggiornamento ISTAT appena variato, ci vedremo ulteriormente aumentare il già insostenibile canone, possibile? Unica, ma magra consolazione, il non vedermi sfrattare così come successo al collega genovese. Mi sto arrendendo caro Sergio, consapevole che nulla contro il potere si può, non si possono pagare quasi 800 euro per un alloggio che non ne vale nemmeno la metà, ragion per cui mi vedrò costretto a lasciare, facendo il gioco che i nostri comandi si aspettano si faccia, faticando comunque a capire, come sia possibile che colleghi come me sine titulo ed in pensione da quasi 20 anni continuino a pagare poco più di 100 euro di canone, che colleghi come me sine titulo ed in fascia non protetta, ad oggi non abbiano pagato un euro di arretrati (mentre a me sono stati trattenuti dallo stipendio). MISTERI DI QUESTO NOSTRO STATO. Cordiali saluti Claudio

R. - Caro Claudio, oltre riminoso, anche criminogeno, dal momento che genera continuamente nuovi misfatti. Per quanto riguarda il coefficiente di cui parli, bisogna vedere se si riferisce a quello correttivo (redditi e nucleo familiare) o quello determinato dalla visita tecnica. Se vuoi mettiti in contatto con me e vedremo di chiarire. 06 - 5883981) Il discorso sui canoni è semplice,oltre che sulla faccenda dei canoni ASI e gli incarichi fittizi, bisogna fare una nuiva Legge con un nuovo Parlamento. Sono imminenti le elezioni e bisogna in quel momento avere le idee chiare. Specialmente nel Veneto dove allignano certe figure strane. Tieni duro , un caro saluto Sergio Boncioli

30 gennaio 2013

D. - I giornalisti che erano presenti dove hanno pubblicato l'incontro? Perché non si porta a conoscenza tutti gli italiani con chi si candita a governarli (pro domo mea) Quello che avevano intenzione di fare (il trio che ci governavano)lo fatto conoscere a tutti quelli che incontro .

R. - Caro Vincenzo, quelle foto e quel maresciallo parlono meglio di tante chiacchere: Se certi giornalisti servizievoli certi argomenti non li toccano, ci siamo noi con le nostre foto ed il nostro articolo. Grazie per l'attenzione, Sergio Boncioli

30 gennaio 2013

D. - Grazie Sergio, ti ringrazio, sempre vigile e attento come al solito. Visto che ci siamo, ti volevo chiedere un chiarimento. Oggi ho avuto un colloquio con un Mar. di Albenga che ha ricevuto la lettera di vendita del suo appartamento, dove risulta un prezzo complessivo ma non viene specificato quanti sono i mq. commerciali computati per definire il prezzo, l'abbattimento rispetto al prezzo OMI e altri parametri che sicuramente x fare i calcoli hanno utilizzato per arrivare al prezzo indicato nella lettera. Sempre lo stesso Sott.le mi ha riferito che al fondo della lettera c'è scritto che gli interessati possono chiedere la scheda tecnica, previo appuntamento, all'URP di Geniodife. Come mai con tutta la carta che inviano, non allegano per trasparenza amministrativa anche la scheda dei calcoli? Questa faccenda non era stata definita con il ricorso? Un grande abbraccio Costantino

R. - Nella quasi totalità dei casi, la cosiddetta documentazione tecnica, non è altro che la più scontata delle documentazioni: le risultanze della semplice visura catastale, come documenteremo presto. Un caro saluto Sergio Boncioli

20 gennaio 2013

D. - Per il 2012 il reddito massimo per la fascia protetta quale sarà ? Visto l’aumento del costo della vita?.-Ti saluto Vincenzo

R. - Caro Vincenzo, di norma viene adeguato al tasso di inflazione pubblicato dall'ISTAT. Ma di scontato non c'è niente. Addirittura LA RUSSA per due anni non ha registrato nessun Decreto. Un caro saluto Sergio Boncioli

19 gennaio 2013

D. - tutta la nostra solidarietà all'amico SCARPUZZA siamo con te. Impediti dalla salute e dalla distamza non possiamo partecipare vicino a te come vorremmo. Vi esortiamo a resistere con coraggio poichè costoro ed i politici che hanno generato il mostro contro le famiglie dovranno sparire prima possibile dalla scena. Vorremmo urgentemente dimenticare l'esistenza "dell'obiettivo nr 9 e dai tipi LA RUSSA e CROSETTO" ci ricorderemo di voi al momento del voto. Siete contro le nostre famigle non lo dimenticheremo mai e per ultima cosa buona e corretta dovreste sparire dal mondo e dalla scena politica quali indegni personaggi dalle facce toste.

R. - Caro Agostino, nei momenti importanti sei sempre presente a dare le tue utili indicazioni ed a partecipare a Taranto alle nostre attività. So che hai nostalgia di ritornare in quella Piazza, che tante volte abbiamo calcato assieme....Un caro saluto Sergio Boncioli

19 gennaio 2013

D. - Caro Sergio, Come potrai constatare dal documento in allegato, anche il Comando Militare della Capitale nel periodo delle feste lavora senza soluzioni di continuità. Tra poco arriverà all'occupante "sine titulo" di alloggio demaniale AST (il sottoscritto) il canone aggiornato, precedentemente bloccato dal ricorso (al quale ho aderito), portato avanti dall'Avv. Ciconte. Ora mi chiedo: se arriva un canone e non tiene conto che:
- l'impianto della messa a terra del palazzo non esiste;
- la caldaia di riscaldamento condominiale è fuori uso da più di un anno e la risposta per il ripristino è stata negativa, non considerando gli obblighi di legge in tal proposito;
- l'umidità in quasi tutte le stanze è passante nella considerazione che l'esterno della palazzina (in cortina) è fatiscente e non ripristinato da circa 25 anni (250.000€ per la risistemazione);
- l'ingresso del palazzo è coperto da una tettoia sorretta da tubi innocenti in quanto cadono parti di intonaco che hanno determinato l'interdizione di alcune aree condominiali (parcheggi balconi e giardini).......etc, etc. come mi devo comportare? Si può proporre un ulteriore ricorso o posso affidarmi a una consulenza che possa far rivedere il canone in modo tale che tenga conto dei disagi sopra evidenziati ?? Ogni tuo consiglio è gradito. Un caro saluto e buon lavoro. Claudio

R. - Caro Claudio, in tanti stanno ricevendo questo tipo di lettera che, in definitiva, è in conseguenza della sentenza data dal TAR di riderminare tutto da capo. A mio parere al termine della procedura deve essere fatta una nuova notifica, contro al quale credo sia possibile opporsi qualora persistano le distorsioni di prezzo e tecniche già riscontrate nella prima determinazione. Ma poi sarà compito dell'avv. Coconte pronunciarsi in merito. Quello che ora dovrà essere l'obiettivo è l'abolizione totale del Decreto Crosetto e del Decreto La Russa con il nuovo Parlamento. Un caro saluto Sergio Boncioli

16 gennaio 2013

D. - Gentilissimo Boncioli , con quale faccia si presentono alle elezioni politiche l'On. Crosetto e l'ex Ministro della Difesa On. LA RUSSA, dopo che hanno mandato in rovina centinaia di famiglie ? Distinti Saluti Salvatore

R. - Se questi sono i fratelli d'Italia, noi potremmo rispondergli che l'Italia s'è desta (ovvero ci siamo svegliati). Un caro saluto Sergio Boncioli

15 gennaio 2013

D. - Caro Boncioli
spero sempre che questo discorso della casa, dell'allogio riesca un giorno ad avviarsi sulla via della PACE. Sempre più spesso seto intorno a me persone ben motivate a non andare a votare. Il perchè è semplice: non si sentono più rappresentate dalle persone che dovrebbero votare. Non esistono più il rispetto delle regole, non esistono più diritti, non esistono più certezze, tranquillità, neanche quando si pagano i canoni molto elevati di Berlusconi, La Russa e Crosetto. Abbiamo commesso un'altra cattiveria, a favore di uin debole, di due anziani. Dovremmo riflettere, nell'attesa che sicuramente un giorno arriverà... Marco

R. - Caro Marco, eppure una soluzione la dobbiamo trovare. Ognuno con le nostre convinzioni, dobbiamo saper distinguere sempre e comunque. Ritirarsi sull'Aventino sarebbe autolesionista e improduttivo, e la scelta alle volte è difficile, ma necessaria. Fuori dalle scelte c'è il vuoto e la disperazione e solitudine. Un caro saluto Sergio Boncioli

14 gennaio 2013

D. - Orribile, e questo sarebbe il risultato delle continue riunionii e contatti tenuti con quell'energumeno di CROSETTO? Aspettiamoci di peggio. Un caro saluto Antonino

R. - Talvolta la maschera del volto è appunto solo una maschera. I contatti poi li dobbiamo tenere anche con il Diavolo, cercando di preservarci l'anima. Un caro saluto e augurio Sergio Boncioli

14 gennaio 2013

D. - Non ho parole!!!!!!!!!Mi dispiace per quella famiglia e mi dispiace che nessuno di noi ha potuto fare nulla per aiutarli...Cordiali Saluti Alessandra

R. - Cara Alessandra, il fatto che siamo stati in grado di documentare quella mascalzonata, se ci pensi bene, ha un valore di ammonimento affinchè questi comportamenti disumani, non si verifichino più. Per quanto riguarda l'azione specifica, non sempre persone molto anziane, sono in grado di parlare delle loro vicende in tempo utile, per una naturale riservatezza. Nel caso specifico da Natale all'Epifania, credo che c'era poco da fare, quel periodo, credo, sia stato scelto apposta. Un caro saluto Sergio Boncioli

7 gennaio 2013

D. - Ciao Sergio ,grazie della tua solerte novita' inviatomi al riguardo del comunicato stampa della Difesan.53 ? a firma di chi? Non si sa'. Sono a dir poco indignato (sconcertato) nel leggere questo comunicato assurdo con tantissime balle enormi quanto una casa. Ma io mi domando certo che per scrivere certe cose ci vuole una faccia di...........senza ritegno e menefreghismo non curante delle possibili conseguenze. Ma si sentono cosi' sicuri e forti nei Ns.confronti,che ci pigliano tutti per emeriti c..........? roba da matti ma come si fa'. Addirittura anche il TAR e' d'accordo stando al comunicato stampa con l'Amministrazione della Difesa. Certo che questi giocolieri si stanno inventando di tutto per......... Ma Sergio,spero che nell'organizzarci ancora una volta, o tramite e-mail o tramite fax(una risposta la meritano sicuramente) e noi aspettiamo il tuo via per darti man forte e se il caso agire di conseguenza. Ciao grazie scusami dello sfogo, ma qui' abbiamo a che fare con gente che addirittura si prostrano in questo periodo per avere il voto o essere votati? Visto il clima delle elezioni prossimamente. E li, che li aspettiamo al varco. Ciao grazie della tua preziosa informazione.Sempre in contatto con prossime Tue nuove.Ti saluto, grazie ancora auguri per l'inizio del nuovo anno. Felici, contenti e sereni di avere un condottiero come te. Ciao ed alla prossima.. Mario Napolitano.

R. - Caro Mario apprezzo la tua voglia di partecipazione e di indignazione per quel Comunicato Stampa. Penso che essendo partito dal Gabinetto sia stato ispirato direttamente da chi gerarchicamente può dare direttive. Per quanto riguarda iniziative di sensibilizzazione, il momento particolare di assenza di Autorità Politica, il Ministro, con piene facoltà Istituzionali,non ci permette adeguatamente di centralizzarne alcune attività, essendo il Governo dimissionario. Ciò non toglie che a livello di iniziativa delle singole famiglie, non possa essere inviato al Gabinetto Difesa l'espressione totale delle nostre opinioni in netto dissenso con i contenuti di quel Comunicato così deviante rispetto alla realtà. Quindi se si invieranno, con testi diversi, ma non irriguardosi, le espressioni del pensiero a nome delle nostre famiglie, ben venga. CASADIRITTO mi sembra, che la risposta già l'ha data. Cari saluti Sergio Boncioli

STRADAFACENDO

SOSTIENI CASADIRITTO

Per contribuire a Casadiritto versamento tramite c/c postale n. 1037876560 oppure con bonifico IBAN n. IT30 F076 0103 2000 0103 3787 560 intestato a IOSSA TEMISTOCLE con causale CASADIRITTO

ADNKRONOS